Condividi questa pagina

COME OTTIMIZZARE IL SITO WEB NEI RISULTATI DI RICERCA: GOOGLE SEARCH CONSOLE

Google Search Console è uno strumento gratuito offerto da Google che ti aiuta a monitorare, mantenere e risolvere i problemi relativi alla presenza del tuo sito web nei risultati di ricerca Google. Non è necessario utilizzare Google Search Console per essere incluso nei risultati di ricerca di Google, ma questo strumento ti aiuta a saperne di più su come Google vede il tuo sito web e su eventuali errori di scansione o problemi di sicurezza che potresti dover risolvere.

Cosa fa Google Search Console?

I proprietari di siti web possono monitorare l’indicizzazione e le prestazioni del loro sito web nei risultati di ricerca di Google, e ciò include la visualizzazione delle query che hanno generato visite al sito e la visualizzazione delle pagine con le prestazioni migliori. Proprietari di siti web, sviluppatori e operatori di marketing possono ottimizzare e migliorare la visibilità dei loro siti web. Inoltre, può essere utilizzato per trovare i siti web che presentano collegamenti al tuo sito internet, i cosiddetti backlink.

Come accedere a Google Search Console

Avrai bisogno di un account Google per iniziare e poi potrai verificare facilmente i tuoi siti web. Dopo aver verificato i tuoi siti web, dovresti iniziare a ricevere i dati sulle prestazioni entro 2-3 giorni. Puoi trovare la Google Search Console qui.

Di seguito sono disponibili ulteriori informazioni sulla verifica del tuo sito internet e su come iniziare.

Benvenuto in Google Search Console

Quando accedi inizialmente al tuo account Google e accedi allo strumento Google Search Console, vedrai un’immagine come quella qui sotto.

Monitorare il sito web - Google search console

Puoi verificare il tuo sito web utilizzando l’opzione “Dominio” o “Prefisso URL”. Entrambi i metodi funzionano e di seguito andremo più nel dettaglio.

Guida introduttiva a Google Search Console

In questa guida, vedremo come verificare il tuo sito web con Google Search Console, come navigare nell’area Rendimento, controllo URL, invio di sitemap e backlink. In sostanza, ti forniamo una guida passo passo per iniziare e imparare a migliorare il tuo sito web nei risultati di ricerca di Google.

1. Verifica del tuo sito web

Per iniziare a utilizzare Google Search Console, devi verificare il tuo sito web. Noi solitamente utilizziamo Google Analytics, ma puoi utilizzare altri metodi come caricare un file HTML sul tuo sito web, aggiungere un metatag al file di intestazione, utilizzare il tuo account Google Tag Manager o associare un record DNS a Google.

Collegamento di Google Search Console con Google Analytics

  1. Crea un account Google Analytics e installa il codice di monitoraggio sul tuo sito web.
  2. Crea un account Google Search Console per il tuo sito web.
  3. Se li crei con lo stesso account Google, seleziona l’opzione per verificare la tua proprietà di Search Console con Google Analytics.
  4. Vai alla schermata di amministrazione di Google Analytics, in Proprietà fai clic sul link “Tutti i prodotti”, quindi verifica che il tuo account Search Console sia collegato.

Un metodo alternativo: collegamento di Google Search Console con Google Tag Manager

  1. Crea un account Google Tag Manager e installa Google Tag Manager sul tuo sito web.
  2. Crea un account Google Search Console per il tuo sito web.
  3. Assicurati di avere il tag “noscript” per Tag Manager subito dopo il tag “body” di apertura.
  4. Assicurati di disporre dell’autorizzazione “Gestisci” in Google Tag Manager.
  5. Fare clic sul pulsante Verifica per utilizzare GTM per la verifica di Google Search Console.

Dopo aver completato la verifica del tuo sito internet è tutto pronto e puoi utilizzare Google Search Console per visualizzare le informazioni sul tuo sito. Come abbiamo detto, i dati non vengono mostrati immediatamente, ma dovresti iniziare ad avere i dati sul rendimento dopo 2-3 giorni.

Come puoi vedere nella immagine seguente, la scheda “Introduzione” mostra una panoramica che include statistiche sulle prestazioni, miglioramenti, controllo degli URL, errori e altro. A sinistra trovi un menu con tutte le opzioni di Google Search Console.

Scheda introduzione di Google Search Console

2. Scheda “Rendimento”

Google Search Console è senza dubbio uno dei migliori strumenti SEO gratuiti, perché con questo strumento puoi analizzare facilmente il rendimento complessivo del tuo sito internet. Con le informazioni disponibili, tra cui clic totali, impressioni totali, percentuali di clic medie e posizione media, questo strumento rappresenta l’oro della SEO.

Confronta intervalli di date

Nella scheda “Rendimento” puoi verificare il rendimento del tuo sito internet nei risultati di ricerca di Google. Un’opzione molto utile è confrontare i risultati nel tempo. Come mostrato nell’immagine qui sotto, puoi confrontare 7 giorni con il periodo precedente, 28 giorni con il periodo precedente, 3 mesi con i 3 mesi precedenti, etc.

Confronto periodi di tempo in Google Search Console

Nell’immagine sottostante ad esempio stiamo esaminando i dati degli ultimi 12 mesi, confrontando gli ultimi 6 mesi con i 6 mesi precedenti. Le linee tratteggiate rappresentano i 6 mesi precedenti e le linee continue rappresentano i 6 mesi più recenti.

Confronto prestazioni in Google Search Console

Puoi confrontare il rendimento del tuo sito web per determinate query di ricerca, per determinate pagine, e osservare la differenza complessiva di clic, impressioni, CTR (rapporto click e impressioni) e posizione media.

Puoi determinare quali query stanno salendo e dove invece stai fallendo.

Ovviamente il tuo desiderio è che il tuo sito web si posizioni in alto per le query di ricerca più importanti. Con semplici osservazioni puoi ottenere idee su come aumentare il traffico ottimizzando i contenuti esistenti. In alcuni casi potresti anche decidere di creare pagine completamente nuove sul tuo sito web per le query di ricerca che consideri più importanti. Google Search Console è eccellente nel definire le strategie finalizzate alla crescita del traffico sul sito internet.

Pagine principali

Oltre alle principali query di ricerca, puoi anche visualizzare le pagine principali nei risultati di ricerca. Noi di Puibo usiamo questa funzione per capire quali parti di contenuto sono più in alto e perché sono in alto. Puoi usare questi dati per perfezionare la tua strategia di contenuto.

CTR medio

Puoi visualizzare il CTR, ovvero la percentuale di clic rispetto alle impressioni di una determinata pagina. Laddove queste percentuali di clic sono più elevate, puoi comprendere ciò che aiuta a indirizzare più traffico verso le pagine principali e utilizzare tali strategie di contenuto su altre pagine con prestazioni inferiori. Questa funzione ti aiuta a capire dove devi migliorare e a vedere quali parole chiave ti stanno posizionando più in alto. Puoi utilizzare questi dati per trovare aree di ottimizzazione e opportunità.

Posizione media

Un altro elemento da osservare, che influenza la percentuale di clic, è la posizione media del sito web nei risultati di ricerca. Più alto è il valore della posizione media e più basse saranno generalmente le percentuali di clic. Puoi analizzare questi dati di Search Console per capire come ottimizzare i contenuti attuali al fine di migliorare i risultati e le percentuali di click rispetto alle impressioni.

3. Scheda “Controllo URL”

Lo strumento Controllo URL fornisce informazioni sulla versione indicizzata di Google di una pagina specifica. Le informazioni includono:

  • Recupero di informazioni sull’ultima volta che Google ha scansionato la pagina.
  • Verifica se una pagina del tuo sito può essere indicizzata.
  • Richiedi che un URL controllato venga sottoposto a scansione da Google.
  • Guarda uno screenshot di come Googlebot vede la pagina.

Ciccando su “Controlla”, la cosa più importante è assicurarti di avere le spunte verdi. Eventuali errori e problemi di copertura devono essere risolti al più presto per mantenere alte le prestazioni del tuo sito internet.

Quando ad esempio vedi un errore di copertura o di usabilità su dispositivi mobili, apporta le modifiche necessarie e convalida la correzione in Search Console. In sostanza stai dicendo a Google di ricontrollare il sito per assicurarti che gli errori siano scomparsi.

4. La sezione “Indice” – Schede “Copertura” e “Sitemap”

La scheda “Copertura”

Qui puoi vedere tutte le tue pagine valide nei risultati di ricerca, errori, valide con avvisi, pagine escluse. La copertura è importante e una cosa su cui occorre concentrarsi è correggere immediatamente eventuali errori.

La scheda “Sitemap” (Mappa del sito)

Un’altra azione importante che puoi eseguire in Search Console è l’invio della sitemap. La sitemap è un file xml formattato contenente una mappa del tuo sito web. La sitemap consente ai crawler dei motori di ricerca (come Google) di scoprire quali pagine sono presenti e quali sono cambiate di recente e di eseguire la scansione del tuo sito.

Per generare la sitemap, nel caso in cui hai utilizzato WordPress per creare il tuo sito web, esistono vari plugin appositi in grado di creare una mappa del sito, come ad esempio l’ottimo plugin Yoast SEO.

Una volta che hai la tua sitemap, devi inviarla su Search Console; assicurati che compaia il messaggio “invio riuscito”. Da questo momento i tuoi aggiornamenti sono automatici. Google saprà subito quando aggiungi nuove pagine al tuo sito web, quando ne aggiorni la struttura, quando rimuovi pagine e altro ancora. Ciò mantiene il tuo sito web aggiornato nei risultati di ricerca e senza errori.

5. Sezione “Miglioramenti”

Questa sezione descrive eventuali miglioramenti della ricerca rilevati da Google sul tuo URL l’ultima volta che è stato indicizzato. Se non è stato possibile indicizzare l’URL o non sono stati rilevati miglioramenti, questa sezione sarà vuota.

Usabilità mobile

L’usabilità mobile ti consente di sapere se il tuo sito web presenta problemi con i dispositivi mobili, che possono determinare un impatto negativo sulle tue pagine nei risultati di ricerca.

È fondamentale che tutti gli errori indicati in questa sezione vengano affrontati e convalidati. Fai semplicemente clic sull’errore e convalida la correzione, ovviamente dopo aver eseguito la correzione.

6. Sezione “Sicurezza e azioni manuali”

Questo sezione è abbastanza autoesplicativa. Se ci sono problemi di sicurezza sul tuo sito, verranno visualizzati qui. Google può dirti cosa correggere, identificare gli hack, rilevare i difetti e ti invierà un’email quando si verificano questi problemi.

7. Scheda “Link”

L’utilizzo di questa funzione ti aiuta a visualizzare i link esterni e interni riguardanti il tuo sito web. Tra le altre informazioni, potrai vedere quali pagine hanno i link principali, chi si collega a te e il testo del link principale.

Tra le informazioni più importanti, qui vi è la possibilità di esaminare i backlink per vedere quali siti web presentano link al tuo sito web.

Perché dovresti utilizzare Google Search Console

Tra i maggiori vantaggi nell’uso di Google Search Console:

  • Assicurarti che non ci siano problemi con la scansione e l’indicizzazione del tuo sito web da parte di Google.
  • Correggere eventuali errori di indicizzazione che potrebbero portare a scarse prestazioni nei risultati di ricerca di Google.
  • Monitorare i dati sulle prestazioni del tuo sito web nei risultati di ricerca di Google.
  • Trovare le principali query di ricerca che generano impressioni e clic per il tuo sito web.
  • Osservare le informazioni sui siti web collegati al tuo sito web e ai tuoi contenuti.
  • Caricamento della sitemap e invio di nuovi contenuti.

Chi dovrebbe utilizzare Google Search Console?

Dovrebbe utilizzare Google Search Console chiunque abbia un sito web da posizionare in alto e cui indirizzare il traffico organico di Google. In particolare:

Proprietari di siti web
Se possiedi un sito web, non ci sono svantaggi nell’installazione e nell’utilizzo di Search Console. È uno strumento che ti consentirà di monitorare il tuo sito web nei risultati di ricerca di Google e di migliorare anche il tuo traffico di ricerca organico.

Sviluppatori
Uno dei principali vantaggi di Google Search Console è che puoi trovare problemi tecnici da sottoporre all’attenzione dello sviluppatore web. Alcuni degli errori che potresti riscontrare includono problemi con i dati tecnici, errori AMP, problemi di usabilità mobile, velocità del sito web.

Agenzie SEO
Qualsiasi specialista o agenzia SEO dovrebbe installare e utilizzare immediatamente Google Search Console. Non solo può essere utile per fornire report ai clienti, ma può anche essere utilizzato per migliorare i risultati del sito internet. Puoi ad esempio mostrare facilmente ai tuoi clienti quali parole chiave stanno generando visite, quali pagine hanno un buon rendimento, etc.

Specialisti PPC
Se lavori nella pubblicità PPC, sai che una parte enorme del tuo lavoro è la ricerca di parole chiave PPC, in particolare per Google Ads. Se sei uno specialista PPC che crea e monitora le campagne, puoi ottenere tonnellate di idee per le parole chiave utilizzando Google Search Console.

CONTATTACI

Condividi questa pagina